Rossella A
«Non andrò mai con un altro perché non voglio sciupare, inquinare le stupende sensazioni che provo con te. Basterebbe un contatto per intossicare irreparabilmente la loro purezza. Come una goccia di veleno inquina un'ampolla di acqua purissima, come mangiare la mela dell'albero maledetto nel paradiso terreste. La fedeltà ci concentra totalmente sul nostro amato, intensifica il nostro desiderio per lui e ci rende la vita divina. Questo vale anche per te. Se tu andassi con un'altra donna perderesti la strada che riconduce all'incantesimo che abbiamo raggiunto insieme»

Stavo leggendo un articolo quando mi sono soffermata su queste parole scritte da una donna innamorata e mi è venuto da sorridere per la loro purezza. In una società così dinamica ove tutto sembra scapparci di mano c'è ancora chi protegge i sentimenti e non si cela dietro quella maschera di menzogne per apparire più audace (forse).

Oggi tradire è una cosa così semplice e banale. Non vi è giorno che passa in cui non siamo bombardati da distrazioni, i social network poi danno proprio una spinta in avanti e l'ego è sempre alla ricerca di ammiratori o di un “mi piace”. Forse più che audaci si è insoddisfatti e deboli perchè in fondo è più facile corre dal diversivo che cercare di lottare per i problemi, ma nello stesso tempo tenendosi dietro le spalle quella sicurezza di riserva. E' più facile non c'è dubbio
Ma non posso non guardare con gli occhi lucidi quella coppia di anziani che cammina per strada mano nella mano senza alcun bastone, ma sorreggendosi a vicenda grazie alla leggerezza dei loro cuori.
Non posso credere che sia impossibile fermarsi prima di fare quel passo più e non per dovere a un legame che appare come una catena, ma in nome quell'amore che portiamo nel cuore e abbiamo donato ad una persona. 


Però posso sentire la sincerità di chi ha sbagliato e a testa bassa offre la sua debolezza a quella persona che ha il cuore ferito e non comprende perchè ciò che chiamava amore l'ha umiliata. 
Posso riconoscere l'onestà di chi ammette di aver sbagliato strada e lotta con tutto se stesso per ricreare una armonia al di là della maldicenza. 
Posso guardare ogni giorno la persona che amo e innamorarmi ancora... 
...fino ad accorgermi che la fedeltà è solo un atto d'amore che non conosce catene.

20 commenti :

  1. Ciao, è da tanto tempo che non passo e in genere sono distante dal pc, ma ho sentito il desiderio di condividere questa toccante riflessione sulla fedeltà, della quale oggi spesso si perde l'immenso valore, che arricchisce chi lo
    vive con pienezza.
    Un caro saluto:-)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marilena, mi fa piacere ritrovarti.. ti abbraccio

      Elimina
  2. Oggi si è perso il significato della fedeltà, ma il tradimento è una ferita insanabile temo, perché se è vero che è possibile ritornare e perdonare, l'incantesimo però è rotto per sempre. La ferita guarirà, ma la cicatrice rimarrà inevitabilmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivio il tuo punto di vista Ambra. Ormai oggi è l'ennesimo obbligo da cui evadere, però una volta che un vaso si rompe lo si potrà pure incollare pezzo per pezzo, ma la crepa resterà indelebile per sempre.
      Un caro saluto

      Elimina
  3. ciaooo
    la fedeltà resiste in chi si ancora alla roccia di quei valori che resistono come possono a marosi distruttivi...ai quali..ahimè..ci stiamo abituando.
    un abbraccio.
    grazie x lo spunto riflessivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, solo quei buoni valori impediscono alle persone di ferirsi l'un l'altro. I problemi si possono affrontare, le scelte cambiare... ma non serve farlo con la menzogna bensì basta un pò di onestà con se stessi e con la persona che si ha vicino...
      un bacio

      Elimina
  4. La fedeltà gioco con il sorriso..
    Grazie per la visita
    Maurizio

    RispondiElimina
  5. Sai, io credo che per questo argomento i tempi non siano mai cambiati. Io credo che chi ama non tradisce, ed è molto semplice, senza scuse, lamentele, né ammissioni. Anche chi ammette di aver sbagliato... forse può essere lodato, ma se qualcuno ti tradisce, non ti ama.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi ha sbagliato non può essere lodato, al massimo compreso... perdonato poi è un altro discorso. Ma per il resto non la vedo tanto diversa da te Anto... un caro saluto

      Elimina
  6. Bella tematica e sempre attuale! Blu cara, le tue considerazioni sono vere e belle. Ti mando un abbraccio. Bruna. ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io lo ricambio con vero piacere carissima amica... :)

      Elimina
  7. Bellissima testimonianza. Oserei dire una dichiarazione d'amore che vince ogni ostacolo. A volte amare anche solo in silenzio ti fa sentire vicino a Lei o Lui e ti fa sognare. Peccato che al mondo d'oggi l'amore è vissuto con superficialità ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido il tuo pensiero, Simo... e seppur riconosco che anche nel passato c'erano diverse ombre su questo sentimento, oggi si è tutto più accentuato in negativo. Però mi fa piacere leggere i commenti di chi ancora ci crede e difende quella capacità di sognare in modo semplice e puro, senza forzatura alcuna.

      Elimina
  8. Bellissimo post, intenso e pulito come l'amore vero, quello che non tradisce.
    Ciao
    Robi

    RispondiElimina
  9. Buone vacanze...un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Bellissimo post che porta alla riflessione di un sentimento che ancora esiste: l'amore vero!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che esiste! Bisogna solo averne rispetto... un grande abbraccio a te Beatris

      Elimina