Marril

Chiudere gli occhi e sognare …
volare sino a  nuovi orizzonti … 
essere registra di nuove storie …
creare i volti, le emozioni
modellare immagini, voci … plasmarne il timbro...
colorare il mondo, forgiarlo …
narrare a sé ... una nuova storia...

Un nuovo mondo...
nuovi suoni e parole
nuove sensazioni …
Scrivere nuove vite.

Leggere è il film più bello
il tuo, che crei dalle righe di un altro …
assistere a una elegia unica
fondere il pensiero di uno
con ciò che senti.

Ogni parola per ognuno ha significato diverso
tonalità e sfumature distinte che creano un UNICO universo...
il proprio universo che vediamo nascere... dal nulla...
immaginate…


Da un foglio buio di un cuore stanco e arido…
costruire il chiarore delle acque al risplendere degli astri
far giocare Eolo con i corpi…
vedere gli alberi ondeggiare per ricrearne il tipico fruscio…
far sorgere la nostra Stella alla nuova alba…
dipingere i volti dei viandanti…
seguire le vicende di un comune
i suoi passi incerti, i pensieri nascosti ai più…
leggerne il cuore, le debolezze e le passioni… l’ardore…
centrarlo a protagonista della sua vicenda…
righe di un volume antico che diviene raccontato agli uomini
al chiarore di un caldo camino quando fuori piove.
Sì, la storia.. la tua storia!
Ciò che metti al centro del tuo momento…
attimo di riflessione... comunicazione tra te e l’anima.
Mamma di te stesso mentre ti coccoli
e al caldo delle coperte ti racconti un’avventura
accompagni il tuo sogno, ti ispiri a nuovi pensieri... nuovi valori...

Ora dormi... rialzati.. riposati …
chiudi  o riapri gli occhi...
ricordando ciò che sei …
ciò in cui credi …
ritrovando in quei sussulti
di una narrazione che pareva lontana …
ciò che si rispecchia in te …
il dissenso... l’assenso... la rabbia, l’onore …
mentre sorridi... dio e creatore del tuo spazio
padrone di te stesso… e della tua vita.

27 commenti :

  1. Mi piace quello che hai scritto. Vorrei davvero essere padrona di me stessa. Ci sono volte che mi sento un burattino al servizio della famiglia. A presto Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricorda, qualunaue sia l'influenza.. le scelte sono sempre le tue.. Sei già libera.. Ciao

      Elimina
  2. Molto positivo quello che hai scritto....proverò a seguire attentamente passo passo
    Sereno divenire!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post <3
    Buona giornata.
    Miky

    RispondiElimina
  4. Bellissimo post..hai detto tutto sui libri e sulla lettura..che si può dire di più, se non mettersi subito a leggerne uno? Bacioni :)

    RispondiElimina
  5. Ogni libro racchiude in sè una magia...ci permette di estraniarci da ciò che ci circorda e volare lontano. Le parole entrano dentro e accarezzano l'anima, come fosse una nuova linfa a scorrere dentro di noi...riscopriamo nuovi sogni, nuove riflessioni, nuove emozioni...dando la possibilità, una volta tornati alla nostra realtà, di guardare le cose in modo diverso...perchè leggere apre la mente.
    Splendido post, ove le parole si susseguono fluide e raccontano meravigliosamente di questa magia...
    Un abbraccio Marril

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovi sempre il modo romantico di vedere le cose.. ^^ Sono contento che il post ti sia piaciuto

      Elimina
  6. Adoro ciò che hai scritto. Un libo è qualcosa d'incredibile, ed è un film unico e tuo, perché un libro è un film che scaturisce non da una, ma da milioni d'immaginazioni diverse! Credo che sia l'invenzione migliore che sia stata fatta, l'uso migliore della nostra mente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero.. credo che la scrittura sia forse l'invenzione più grande.. trove il modo per comunicare... lasciando traccia.. credo che molto questo mondo debba alla scrittura.. Grazie per il complimento ^_^

      Elimina
  7. Niente come la lettura del pensiero di un altro può darti qualcosa che non hai, che non sai. Puoi ritrovare te stesso nelle parole di chi ha scritto, prendendo consapevolezza di te stesso, penetrando laddove le ombre ti risultavano oscure e incomprensibili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido appieno ciò che dici.. Conoscersi probabilmente è il vero mistero.. ma credo che proprio negli occhi dell'altro che si è in grado di leggere più facilmente se stessi.. a patto che si sappia dove leggere ^^

      Elimina
  8. La magia della parola scritta è tutta nei volumi che mi fanno sentire un'altra...una donna libera in una dimensione immaginaria che tutto può...anche sognare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. aiutano a sentirci, ciò che infondo siamo già.. liberi... di sognare .. di pensare .. di immaginare .. di essere e di vivere. Infondo gli stessi libri sono il frutto della nostra creazione, scriverli o leggerli, rappresentano il modo in cui il nostro estro emerge, l'assaggio evidente di cosa il cuore può fare. In esso vi è una forza e una grandezza sorprendente.. e pensate un pò.. un cuore è in ogniuno di noi ^_^

      Elimina
  9. Siamo spettatori di cio' che scrivono gli altri eppure partecipiamo attivamente con la nostra fantasia e con l'immaginazione.E' bellissimo ciò che hai scritto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. il bello dei libri.. è proprio che non raccontano mai la stessa storia a tutti.. ogniuno ne legge una propria sebbene con la stessa trama...

      Elimina
  10. grazie per essere passata a trovarmi :) ti seguo con piacere :)
    un bacione e a presto!! Elly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elly... grazie di essere passata da qui

      Elimina
  11. Parole meravigliose....e mai così vere...camplimenti davvero! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio.. ma non esagerare nei complimenti.. ^_^ Ciao

      Elimina
  12. Quante provocazioni nel tuo scrivere.
    Sollecitazioni al pensare e approfondire: parole, emozioni che emergono dal leggere questi righi. Un sussurrare di incisivi richiami alla morbidezza dell'anima. Fai pensare nello scrivere blumoon

    RispondiElimina

  13. Ciao Blumoon e Marril
    desidero comunicarvi che il blog di Fata Confetto si è trasferito a questo indirizzo:
    http://schiaccianoci1.blogspot.it/
    e adesso si chiama "Lo schiaccianoci".Ci si arriva anche dalla home page di Fata Confetto.
    Il malfunzionamento dei feedback e la conseguente mancanza di visibilità degli aggiornamenti ( penalizzazione non indifferente per un blog) sono stati la causa di questo trasloco e speriamo bene.
    Spero vivamente che anche "Lo schiaccianoci" abbia il piacere di ospitare visite e commenti e ringrazio tutti coloro che si uniranno ai lettori del nuovo blog e che continueranno, mi auguro, questa amicizia online, che in questi mesi è diventata sempre più gratificante e significativa.
    Vi aspetto con vero piacere e vi mando un grande saluto:)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si avevo notato il problema degli aggiornamenti... verremo senza dubbio a trovarti nel tuo nuovo spazio, un caro saluto anche a te, Marilena

      Elimina